Da Pambianco Magazine Hotellerie: beauty green, i costi ora sono sostenibili

L’hotellerie evolve verso la sostenibilità della linea di cortesia. Oggi il prezzo del beauty green ha un gap medio del 15% sulle linee base e implica anche una riduzione dei rifiuti e minori costi di gestione.

La sostenibilità è spesso alla base dell’innovazione di prodotto. Come è accaduto nel cambio di pelle avviato dalla bergamasca Albogroup. “Siamo partiti dalla presa di consapevolezza di una progressiva carenza d’acqua sul pianeta – spiega l’imprenditore Danilo Bonassoli – e durante il periodo della pandemia siamo usciti con prodotti cosmetici solidi, anticipando una tendenza legata alla scarsità idrica che sta già colpendo il pianeta”.La linea Solid.o Original utilizza all’interno del prodotto solo il 14% di acqua, contro l’80% dei detergenti in forma liquida. “Questo porta una serie di vantaggi – spiega Bonassoli – perché da un lato possiamo fare a meno della plastica, dato che tutte le linee sono confezionate in cartone, ma anche nel trasporto i volumi e il peso sono completamente differenti. È tutto concentrato”.Naturalmente l’azienda non ha potuto cancellare la produzione di saponi liquidi per hotel, ma in pochi anni il mercato dei solidi è passato da zero al 40% delle vendite. E infatti Albogroup sta espandendo la produzione, sviluppando contatti tra catene dell’hotellerie e compagnie di navigazione, fino ad arrivare al segmento aeroportuale. Il vero nodo è dunque cambiare le abitudini delle persone. “I clienti degli hotel sono abituati ai liquidi e l’utilizzo di un panetto che sembra una saponetta può spiazzare – spiega l’imprenditore – e proprio per questo dobbiamo dare un prodotto all’altezza di un liquido. Per questo la ricerca si è prolungata e abbiamo sviluppato due linee complete dalla shaving cream all’igiene intima. Abbiamo realizzato anche un kit viaggio e per la proposta in hotel abbiamo sviluppato una base in legno con un foglietto che spiega accuratamente l’utilizzo”. La domanda sorge spontanea: il consumatore è pronto? “Direi di no – replica Bonassoli – ovvero i giovani sono prontissimi, usano tutti cosmetici solidi, mentre se parli con i boomer l’interesse è davvero minimo. Noi stiamo spingendo sulla comunicazione e cerchiamo di convincere gli hotel a provare, magari iniziando da una parte delle camere per vedere la reazione dei clienti; abbiamo anche realizzato un video che possa girare negli schermi per sensibilizzare e istruire sull’uso. Mi auguro che da qui a dieci anni si possa invertire la tendenza”

Da Pambianco Magazine Hotellerie: albergo a misura di bimbo.

Studiata per rispondere alle specifiche esigenze di detergenza e cura della pelle e dei capelli dei più piccoli e frutto di storica ricerca ed esperienza nel settore delle hotel amenities, Beba Lena & Friends è la nuova linea cosmetica dedicata ai bambini. È disponibile in versione cosmetici solidi, è composta da prodotti delicati senza utilizzare plastica e inquinare l’ambiente.

Beba Lena & Friends propone anche questa linea cortesia per hotel rivolta ai bambini: grazie a un’immagine e uno stile semplice e divertente, studiato per suscitare la curiosità dei più piccoli, suggerisce ai piccoli attenzione all’ambiente. Detergenti e gel idroalcolico sono in versione sachet monodose racchiuse in un colorato cofanetto.

Welcome kit di benvenuto per gli ospiti: quali sono?

La prima impressione è quella che conquista; qui sta il senso nella scelta dell’ideale welcome-kit per Hotel. Albogroup pone la propria esperienza in cosmesi al servizio della ricezione di qualità.

L’essenza dell’accoglienza: cosa far trovare agli ospiti in una casa vacanza?

Abbondanza dell’offerta e un livello sempre più elevato delle strutture sono fattori che fanno bene alla ricezione in generale. Ciò però richiede un impegno sempre maggiore; l’ospite va corteggiato e conquistato.

Stupire è la chiave di tutto, il filo conduttore dev’essere la qualità. Se i classici snack potrebbero comportare delle limitazioni per intolleranze e allergie, i cosmetici essenziali sono un omaggio sempre utile. Articoli per l’igiene, spazzolino e salviette struccanti possono essere un’idea.

Igiene e pulizia nel welcome kit per una accoglienza memorabile

Stupire è il modo più potente per farsi ricordare; è fondamentale che ciò avvenga in positivo. Uno strumento sono le mini-size, Hotel amenities utili durante il soggiorno ma non solo.

La confezione monouso è la chiave del successo; questo è il senso delle proposte firmate Albogroup. Considerando le certificazioni COSMOS NATURAL e la natura biologica, la qualità è il presupposto indispensabile. Pure White, Deep Black, Argan, Beba Lena & Friends sono alcune delle linee dedicate.

Personalizzazione e flessibilità: come adattare il welcome kit alle esigenze degli ospiti

Sottolineare il proprio brand è importante; non a caso Albogroup dedica un’attenzione particolare alla personalizzazione. Il welcome kit deve associare la qualità al marchio, renderlo accattivante può fare anche di più.

Capire l’ospite può essere la chiave per fare la differenza, ecco il valore di un’offerta in grado di spaziare attraverso le esigenze. Una famiglia con bambini ha necessità differenti rispetto al professionista in trasferta, serve che il kit vi si adatti.

Il tocco finale: asciugamani bianchi e dettagli che fanno la differenza

La perfezione si costruisce attraverso i particolari. In una dimensione ormai fluida tra vita vissuta e reel social, ogni dettaglio passa attraverso una potente cassa di risonanza. Ecco il perché dietro a una cura maniacale del dettaglio.

Il proprio logo sugli asciugamani, rigorosamente bianchi, ma anche un accostamento particolarmente fotografico nella scelta di fiori e colori sono alcuni dettagli “di mestiere”. Metterci amore è il segreto, la passione è il vero valore aggiunto.

Contattaci per avere maggiori informazioni sui servizi

Welcome kit di Albogroup per Hotel e B&B

La selezione è pensata per la ricezione di livello, fissando il target sempre verso la qualità. Grande esperienza e un’innata attitudine verso l’innovazione sono alla base della proposta Solid.O. Il cosmetico perde la sua struttura liquida per fare spazio agli ingredienti della natura. Questo significa distinguersi, pensando al futuro.

Bagno Doccia Solido Kit

Le dimensioni compatte del Kit Bagnodoccia Solido potrebbero tradirne il grande potenziale; forse proprio questo concorre nel creare l’effetto sorpresa che stupisce. Un paio di solid bar compatte e una soap bag in materiale traspirante sono tutto quel che serve. Il resto è nella composizione.

La funzione lenitiva del burro di Karité regala un inaspettato sollievo al contatto con la pelle, l’estratto di Calendula idrata la cute e ne migliora l’elasticità. L’effetto è energizzante; la qualità del prodotto traspare sin dal suo primo utilizzo. È l’ideale per un benvenuto di livello.

Solid Body Wash energizzante

La forma ergonomica regala al Solid Body Wash Energizzante un aspetto più dinamico. Il taglio da soli 15 grammi è perfetto come soluzione per chi viaggia; è l’omaggio ideale per i clienti che soggiornano in struttura per brevi periodi e che magari viaggiano in aereo.

Frazionare il cosmetico di cortesia significa moltiplicarne l’utilizzo; ecco il vero senso della soluzione compatta. La qualità è confermata dall’assenza di PEG, SLS e altri conservanti di sintesi. Si apprezza il prodotto già al primo contatto con la pelle.

Solid Hair & Body Wash rivitalizzante

Lo Shampoo Solido Rivitalizzante per Capelli e Corpo è il cosmetico ideale in viaggio, perfetto per chi ha poco tempo a disposizione ma non vuole rinunciare al benessere di una doccia rigenerante. La soluzione solida unisce le virtù dell’olio di sesamo a quelle dell’olio di oliva per un’igiene completa.

La formula è studiata per aumentare la protezione della pelle. L’effetto sul cuoio capelluto è rigenerante, l’azione detergente si unisce alla sua fluidità in una texture ideale per il massaggio. È perfetto prima di uscire al mattino.

Solid Shampoo idratante

Lo Shampoo Solido Idratante ha una forma compatta; la bassa quantità di acqua contenuta, il suo essere plastic free, sono solo alcuni dei vantaggi. Ecco perché lo shampoo solido è tra le amenities sempre più apprezzate dagli ospiti in hotel. La formula naturale esprime un’azione detergente delicata. Il risultato si vede nei capelli morbidi già subito dopo l’applicazione.

Le proteine del riso donano un effetto volumizzante e ristrutturante della cuticola, il capello ne guadagna lucentezza. La Provitamina B5 previene la disidratazione e garantisce uno styling anche più tonico. La qualità si unisce a un approccio smart nei kit di cortesia Solid.O.

La scelta del welcome-kit per Hotel di Albogroup oltre a fornire elementi essenziali durante la permanenza in struttura, rappresenta una vera e propria dichiarazione di intenti: quella di offrire un’esperienza unica e memorabile fin dal primo momento del soggiorno.

Il nostro impegno nella cosmesi di qualità si riflette in ogni prodotto scelto per accogliere gli ospiti, assicurando che ogni dettaglio contribuisca a creare un’atmosfera di benessere e lusso.

Come si usa il bagnodoccia solido?

Innovazione e ricerca sono gli strumenti della cosmesi che funziona, ecco i nostri perché. Albogroup pone il know-how accumulato al servizio di Hotel e altre realtà, proponendo una linea di cosmetici solidi per hotel; per l’azienda amenities significa qualità.

Come lavarsi con lo shampoo solido?

In realtà, basta provarlo per rendersi conto che il solido può risultare anche più facile rispetto al classico shampoo liquido. Qualche piccola accortezza può ottimizzarne la resa e garantire un risultato perfetto e del tutto naturale. Ecco alcuni preziosi trucchi.

Non serve cercare la schiuma del liquido, l’alternativa solida ne produce meno. I suoi tensioattivi sono molto meno impattanti, quindi garantiscono la detersione in modo più naturale. Basta passare il prodotto sulle mani umide e massaggiare la testa partendo dal cuoio capelluto. Basta infine risciacquare come di consueto.

La rivoluzione del bagnodoccia solido: cos’è e come funziona

La forma è quella tradizionale della saponetta. In realtà il bagnodoccia solido è il frutto di un’innovazione in chiave green. Materie prime di origine naturale, essenze e coloranti sono gli ingredienti principali.

Il bagnodoccia solido è quindi l’alternativa green al più tradizionale docciaschiuma; lo dice il suo INCI e lo conferma soprattutto il suo carattere meno aggressivo nei confronti della cute. Questo avviene perché il bagnodoccia solido funziona meno? Assolutamente no, l’efficacia del solido è pari al prodotto liquido: la funzione è identica.

Formulazione e applicazione: dall’ideazione all’uso quotidiano

L’ideazione dei detergenti solidi nasce dall’esigenza di riportare i prodotti per la bellezza in una dimensione più ecosostenibile. La chimica della cosmesi ha infatti un impatto importante sia in termini di utilizzo delle risorse sia nell’accumulo delle plastiche degli imballaggi.

Ne nasce l’idea di sostituire i tensioattivi di sintesi con sostanze naturali che siano in grado di replicare la stessa funzione. I processi di produzione garantiscono una migliore preservazione delle proprietà naturali. Ne deriva un prodotto alternativo, con poca acqua, quindi più pratico e versatile nell’uso di ogni giorno.

Benefici e destinatari: per chi è e perché sceglierlo

Uno dei vantaggi dei detergenti solidi sta proprio nella loro composizione naturale. Più di altri, i prodotti solidi sono in grado di supportare il fisiologico equilibrio dei tessuti. Ne traggono giovamento la cute e i capelli, nutriti dagli stessi ingredienti del detergente.

La presenza di una quantità molto bassa di acqua è uno dei punti a favore; il solido si rivela prezioso per quanti siano alla ricerca di praticità ed ecosostenibilità. Shampoo e bagnodoccia si portano senza problemi in borsa ma anche nel trolley in aereo. L’uso di ingredienti naturali li rende adatti sia per adulti che per bambini.

Contattaci per avere maggiori informazioni sui servizi

Dove mettere lo shampoo solido nella doccia?

La conservazione è l’aspetto al quale conviene porre qualche piccola attenzione. Il solido teme l’umidità, tantopiù se esso viene esposto in maniera diretta al getto d’acqua. Per loro natura, infatti, gli attivi del solido tendono a sciogliersi al contatto con la fase liquida.

Distante dall’acqua, magari all’interno di un contenitore in fibra naturale; ecco la posizione più conveniente per lo shampoo solido dopo il suo utilizzo. Ciò può aumentare la resa del prodotto e garantirne una migliore conservazione nel tempo.

Spesso i contenitori in legno o canapa si dimostrano altrettanto utili; è sempre consigliabile utilizzare materiali naturali affinché sia garantito un efficace asciugatura.

Conservazione e confronto: solidi vs liquidi

È indubbio il beneficio dell’uso di prodotti a composizione naturale; in realtà il solido dimostra dei vantaggi soprattutto dal punto di vista pratico. L’assenza di liquido costituisce la risposta finalmente sostenibile; l’industria cosmetica si libera infatti dal problema della carenza di acqua nella composizione dei suoi prodotti. Necessità di meno risorse e un trasporto più agevole sono i punti a favore del cosmetico solido rispetto a quello liquido.

Considerando che i batteri tendono a contaminare i liquidi, il detergente solido risulta più protetto e meglio conservato. C’è poi l’aspetto del packaging; il solido può fare a meno della plastica per privilegiare la carta e altri imballi riciclati o riciclabili. Con qualche accortezza nel suo utilizzo, il solido si dimostra l’alternativa zero waste.

Bagnodoccia solido di Albogroup

Il prodotto nasce dall’esperienza accumulata sul campo. Nel kit con la pratica soap bag, il bagno doccia solido esprime il potenziale di una soluzione naturale e pratica allo stesso tempo. Lo dimostrano l’INCI.

Al pari del liquido, il bagno doccia solido dimostra una durata più lunga nel tempo a tutto vantaggio della convenienza. Burro di Karité ed estratto di Calendula sono solo alcuni degli ingredienti naturali. Ecco i perché della linea Solid.O Original, alternativa naturale e performante.

L’innovazione e la ricerca rappresentano i pilastri su cui Albogroup ha costruito la sua linea di cosmetici solidi, unendo efficacia e rispetto per l’ambiente. Attraverso l’uso di ingredienti naturali e processi produttivi attenti, abbiamo creato prodotti che mantengono il loro impegno verso la sostenibilità e offrono anche praticità e benefici tangibili per la salute della pelle e dei capelli. I nostri shampoo e bagnodoccia solidi, contenendo poca acqua, riducono il consumo di risorse e minimizzano l’impatto ambientale anche grazie alla riduzione degli imballaggi in plastica.

Qual è il Miglior Shampoo Solido?

Qualità pluridecennale nelle amenities per Hotel, partiamo da qui. Albogroup pone l’innovazione al servizio dei risultati, anche nella selezione dello shampoo solido.

Introduzione allo shampoo solido: origine e composizione

Praticità e ritorno alla natura sono due motivazioni di un prodotto innovativo che fonda le sue origini nella cosmesi del passato. Il solido ripercorre la strada delle saponette di un tempo, l’innovazione è però celata al loro interno.

Il principio di produzione è ben lontano dalla consueta saponificazione; l’innovazione delle tecnologie ha prodotto un risultato naturale ma soprattutto rispettoso della pelle. Oli essenziali, grassi e altri estratti naturali sono i principali ingredienti dello shampoo solido.

Migliori shampoo solidi di Albogroup

La nostra produzione parte da una ricerca attiva nel campo. Il solido può apparire una novità ma è la nostra consuetudine, basata su un’esperienza pluridecennale nella cosmesi. Ne nasce una linea dalle ampie prospettive, in grado di spaziare dallo shampoo alle soluzioni per il make-up.

Bagno doccia solido idratante

L’equilibrio della pelle è al centro delle nostre linee di cosmesi; questo è il senso di un bagnodoccia solido idratante dedicato alle necessità di una cute più secca. Il solido qui dimostra le sue naturali proprietà detergenti ma conferma la sua valenza emolliente.

L’estratto di avena è un prodotto da agricoltura biologica; la sua azione idratante e lenitiva ristora la cute e le dona un aspetto liscio. L’idrolisi sulle proteine della seta favorisce il naturale rilascio delle componenti utili a rinforzare le fibre. Ne risulta un migliore tono della pelle.

Bagno doccia solido nutriente

Molti inestetismi della cute possono essere correlati a un’alterazione; da questa esigenza nasce la soluzione Solid.O Original bagno doccia solido nutriente. Il burro di Karité costituisce una barriera naturale agli agenti aggressivi, le sue proprietà sono ideali nel filtrare il freddo e il vento.

L’olio di oliva aggiunge la sua azione di idratazione e nutrimento della pelle; ne giova l’elasticità proteggendola dai radicali liberi. La formula solida è adatta a tutti i tipi di pelle, e restituisce il naturale equilibrio.

Bagno doccia solido rinfrescante

Solid.O Original bagno doccia solido rinfrescante offre anche una variante più dinamica, ottima per quanti preferiscano una soluzione dalle proprietà rinfrescanti. L’estratto di Aloe fermentata è un prodotto biologico; la sua azione idratante è intensa e crea uno strato protettivo più superficiale.

Oltre all’effetto lenitivo, la solid bar aggiunge le proprietà prodigiose del mirtillo. Le sue vitamine A e C favoriscono la salute del collagene e l’equilibrio cellulare, rallentando gli effetti dell’invecchiamento. La soluzione è adatta a tutti i tipi di pelle e può essere particolarmente utile per la doccia di chi pratica sport.

Contattaci per avere maggiori informazioni sui servizi

Crema per rasatura barba solida lenitiva

Solid.O Original offre anche una crema solida su misura per la rasatura. Il concentrato solido promette una depilazione più naturale ma soprattutto dal minore impatto sui tessuti. La composizione è studiata per sostenere la cute e lenire i microtraumi in modo naturale.

Oltre alle ben note proprietà dell’Aloe fermentata, si aggiungono gli effetti benefici degli oli naturali. Quello di mandorle dolci svolge un effetto emolliente ma vanta anche proprietà antiossidanti e rigeneranti. All’olio di oliva si aggiunge l’olio di lino che rafforza la normale elasticità.

Struccante solido delicato

Solid.O Original apre il mondo dei detergenti anidri alla routine del make-up. Ne nasce un remover struccante solido dalla composizione tutta naturale. Le sue qualità si basano sulle proprietà dell’olio di mandorle dolci; il suo estratto ne caratterizza la delicata efficacia.

La formula è arricchita con la vitamina E. Il dettaglio aggiunge le proprietà antiossidanti e riparatrici naturali. La particolare composizione favorisce la protezione dagli effetti dannosi dei raggi solari e aiuta a sostenere l’elasticità fisiologica. Ne deriva una routine quotidiana pratica e rigenerante, adatta a ogni tipo di pelle.

Vantaggi e considerazioni sull’uso dello shampoo solido

Uscire dalla routine liquida vuol dire ritornare agli ingredienti della natura, rinunciando all’uso della chimica dei conservanti. Lo shampoo solido parla attraverso il suo INCI, gli ingredienti riducono l’aggressione dei tessuti e ne aumentano il naturale sostegno.

L’azione del solido si prende cura del cuoio capelluto; questo porta a una migliore risposta del capello alle condizioni di stress. Unirvi un balsamo solido garantisce un benessere anche più completo; gli effetti si notano nello styling di ogni giorno.

Guida pratica all’uso: come applicare lo shampoo solido

La praticità dell’alternativa solida è tutta questione di abitudini; basta porre qualche piccola attenzione ma gli effetti si fanno sentire sin da subito. Come per ogni altro shampoo, bagnare capelli e cute è il primo passaggio.

Con le mani umide si strofina lo shampoo, non serve che si crei tanta schiuma. Dopo un massaggio accurato della cute, basta un buon risciacquo prima dell’applicazione del balsamo. Un ottimo shampoo solido non necessita trattamenti riequilibranti del pH. Piccoli gesti possono fare una grande differenza.

Albogroup ha dimostrato concretamente come l’innovazione possa armonizzarsi perfettamente con la tradizione e il rispetto per la natura. La nostra gamma di prodotti solidi, dallo shampoo ai bagnoschiuma, fino agli struccanti e alle creme per la rasatura, rappresenta un esempio eccellente di come la scienza e la natura possano confluire in soluzioni cosmetiche efficaci e rispettose dell’ambiente.

Come si usa il balsamo solido per capelli?

Le scelte diventano soluzioni se spinte dal coraggio, da decenni Albogroup pensa al futuro ogni giorno. Ecco i consigli per le amenities in hotel così come nella hair routine quotidiana.

Guida all’uso: come applicare il balsamo solido sui capelli?

La semplicità, si sa, dipende dalle abitudini. Quella del balsamo solido è una routine che conquista anche per la praticità.

Subito dopo lo shampoo, il massaggio con il balsamo solido è un toccasana per i capelli. Si parte dalla giusta temperatura dell’acqua, si inumidisce il prodotto per poterlo utilizzare facilmente. Non serve vedere della schiuma; la crema ottenuta è altrettanto efficace.

Il balsamo va applicato con la semplice frizione sui capelli, partendo dalla base e andando verso le punte. Massaggiare il capello aiuta a renderlo anche più morbido e setoso. Lasciato agire per qualche istante, come sempre si passa al rapido risciacquo.

Soluzioni solide per ogni tipo di capello: dalla secchezza alla tendenza grassa

Quando si parla di capelli, la scelta dei cosmetici è sempre molto personale. Per capelli secchi o grassi, per la forfora o per la chioma sfibrata, le esigenze sono tante e ognuno ha il suo prodotto preferito.

Il bello dell’alternativa solida è nella libertà di variarne la composizione, gli ingredienti naturali purificano e restituiscono il fisiologico equilibrio del cuoio capelluto. Abbandonare la chimica tradizionale è il primo passo per scoprire i vantaggi del ritorno alla natura: provare per credere.

Contattaci per avere maggiori informazioni sui servizi

I benefici del balsamo solido: come rivoluzionare la cura dei tuoi capelli

L’INCI lo dimostra, gli ingredienti del solido sono per lo più naturali. Gli estratti naturali sono il segreto poiché questi agiscono in profondità ma senza alterare la struttura del capello. Anche la pelle ringrazia, i prodotti solidi impiegano tensioattivi a basso impatto sulla cute.

C’è anche l’aspetto più pratico: il solido è semplice da trasportare. In aereo così come in borsa per un weekend fuori casa, il balsamo solido libera dalle classiche accortezze verso l’equivalente liquido. A parità di utilizzo, il panetto pesa anche meno.

Il solido fa bene ai capelli ma anche all’ambiente; rimuovere la parte liquida significa liberare il cosmetico dalla plastica. Basta riporre il balsamo in una scatola di legno oppure optare per la semplice carta riciclata.

Personalizza la tua routine di bellezza: scegliere il prodotto giusto per te

Che si tratti di una maschera o un condizionante, dello shampoo o del balsamo, l’approccio alla scelta è del tutto personale. Quel che funziona in un caso potrebbe agire peggio nell’altro.

Il primo passo sta nell’analisi delle proprie esigenze; solo dopo si può passare alla scelta del prodotto più adatto. Il solido viene però in aiuto; la formula naturale risulta più delicata verso il capello quindi si adatta più facilmente.

Quantità e frequenza di utilizzo fanno la differenza; il balsamo solido aiuta il capello a rimanere integro quindi pulito più a lungo. Ne serve meno e dura di più; ecco come la classica routine di bellezza si rivela efficace ma anche conveniente.

Conservazione intelligente: trucchi e consigli per far durare di più i tuoi solidi

Il luogo deve essere preferibilmente asciutto. Il panetto si scioglie al contatto con l’acqua, serve lasciarlo asciugare all’aria dopo l’utilizzo.

Optare per un materiale naturale sarebbe meglio, soprattutto se il contenitore garantisce una funzione traspirante. Una scatolina in legno o alluminio con sgocciolatoio, un sacchettino in juta ma anche un panno in cotone sono le custodie ideali per il panetto una volta asciutto.

Solid.O Original: cosmetici solidi per Hotel e B&B

Esperienza nelle commodities e una naturale attitudine verso l’innovazione sono alla base di una scelta sì ecologica ma soprattutto indirizzata verso la qualità. Da qui nasce la linea solida di Shampoo per Hotel che Albogroup dedica alla ricezione di livello.

Non solo balsamo ma anche shampoo e maschere condizionanti sono alcune delle soluzioni solide pensate per la cura dei capelli. Si aggiungono le linee per la doccia, detergenti intimi, saponi da barba e le soluzioni per il make-up.

La composizione è quella naturale del cosmetico solido ma la rivoluzione più pratica sta nel formato. Il comodo design in solid bar ne consente anche l’uso frazionato. Una sola barretta da 15 grammi, così, può garantire tranquillamente due docce. Si spreca meno acqua per ottimizzare le risorse. Ecco come la body routine diventa più amica.

Da decenni, Albogroup si impegna a pensare al futuro ogni giorno, spinta dal coraggio di fare scelte che diventano soluzioni innovative. I nostri prodotti, che includono una varietà di cosmetici solidi per hotel, sono pensati per adattarsi alle necessità di chi viaggia ma anche a quelle di una routine quotidiana per la cura dei capelli.

Albogroup presenta Solid.O Original al Cosmoprof 2024. Da Ansa.it

Da Ansa.it
Neurocosmesi, la skincare punta ora sullo “star bene”
Il macrotrend al Cosmoprof, più che anti-age si cerca longevity e salute nelle creme

Non si parla più di crema anti-age, che combatte l’età, ma di longevity cream che migliora l’aspetto di una pelle che inesorabilmente diventa matura (a meno di non ricorrere alla chirurgia estetica ma quella è un’altra storia), non si cerca più il corpo perfetto ma il corpo in salute nel reale mentre sul mondo digitale, dei social, filtri di ogni genere rimbalzano altro di noi.
Tutto si parla, tutto è integrato e quindi gli ingredienti, gli attivi che si ricercano devono andare in questa duplice direzione interna-esterna.

È l’era aspirazionale del wellbeing, dello star bene prima di ogni altra realizzazione e anche la cosmetica si adegua. Il principale punto di osservazione di tutto il settore a livello internazionale, dalla cosmesi all’estetica, dalle unghie ai macchinari, dall’hair ai propotipi di formulazione e persino di packaging è il Cosmoprof, la fiera che è un format di eccellenza italiana nel mondo che ha chiuso il 24 marzo la 55/a edizione alla Fiera di Bologna con 69 paesi presenti e un flusso ininterrotto di visitatori professionisti. Ed ha evidenziato questo macrotrend oltre a tante altre novità presentate in anteprima che l’ANSA ha potuto vedere.

Il cambiamento è in atto al punto di definirlo nuovo mercato “neurocosmetico” in cui entra anche la psicodermatologia. Si punta a fermare lo stess ossidativo nella pelle ma anche quello emozionale che ci fa male e in evidenza nelle confezioni di creme e sieri c’è scritto “calm e protect”, “sleep well” “replenish e boost” quasi come integratori di farmacia. Le creme inoltre misurano la loro efficacia anche nell’applicazione: non è solo questione di texture ma di ginnastica rilassante nell’impiego e anche quello contribuisce all’obiettivo de-stress. Ripristinare il microbioma, la flora dei batteri buoni, è un compito anche delle nuove formulazioni di skin care come quelle con brevetto della dermoscosmesi di Jonzac, della lettone Gmt al loto blu e alla eccellenza pugliese N & B che con la sua crema autorigenerativa, trattamento di slow aging, è stata premiata il 22 marzo.

La sostenibilità è domanda di mercato di un consumatore esigente e consapevole ma anche necessità di produzione per restare in prima linea in un settore che è sempre più orientato al green a livello globale. Questo fa emergere anche aziende italiane riconosciute nel mondo sia per essere in commercio e dunque note a tutti e sia per essere come si dice in gergo terzisti ossia realizzare tutto il processo per altri che poi appongono il loro marchio (ecco perchè alcuni nomi non ci sono familiari ma invece nel settore sono famosissimi) o vendono solo sul loro e-commerce: società certificate B corporate che pensano al reperimento di ingredienti nello loro stesse coltivazioni in agricoltura rigenerativa, aziende apripista nel mondo come la parmense Davines presieduta da Davide Bollati che ha un progetto di agrivoltaico di impiantistica industriale “che vogliamo candidare all’approvazione di bene Fai” e come la salentina Natural is better di Domenico Scordari, il guru dell’aloe, anche qui in un campo di agricoltura rigenerativa e con un territorio comprensivo di resort di lusso. Nell’ombrello Cosmetica Italia anche la barese Pdt Physio Natura di trattamenti professionali di estetica naturale e poi ancora la bergamasca Albogroup che ha virato nettamente sul sapone solido presentando a Bologna Solid.O tutta una gamma con il 93% di ingredienti naturali, dal make-up remover all’igiene intima alla schiuma da barba.

La danese LastObject si è portata a casa ben tre Oscar con le sue invenzioni sostenibili: una sorta di cotton fioc lavabile all’infinito, dei dischetti di pulizia in materiali naturali che tolgono con acqua make-up e addirittura lo smalto e sono riusabili e un’acqua micellare che si realizza a casa unendo la polvere a semplice acqua da bere.

E’ esploso anche il macrotrend del sun care, molto più della crema solare. Il fattore di protezione è ovunque con veri e propri trattamenti da fare 15 giorni prima dell’esposizione e da proseguire dal 16/mo giorno per limitare le macchie e uniformare l’abbronzatura (come il vincente Revital summer longevity della lombarda Rhea) e da Lepo il 50+ è nella Bb cream alla niacinamide e amido di riso con filtri sea friendly o nel make up che è anche cura estetica della sud coreana Elroel diretta dalla famosa make up artist Yanghee Yoo, tra le più innovative della K-beauty, la bellezza made in Corea, grazie a prodotti sempre particolari che fanno da faro (al Cosmoprof ha presentato anche il suo debutto nella skin care con una linea al collagene marino e acido ialuronico e un’altra alla niacinamide in trend con la glass skin ossia la pelle idratata, trasparente quasi lucida) e progetta lo sbarco in Italia dopo un evento alla Milano Fashion Week.

Il cosmetico tessile, sull’onda delle maschere asiatiche di stoffa imbibite di attivi non si limita al viso. La bergamasca B-Selfie è entrata tra le innovazioni di tendenza al Cosmotrend con una tutina nera che si indossa di notte come contenimento di una crema a base di allantoina, un estratto della soia, in grado di mimare un allenamento di resistenza, definendo il corpo mentre si dorme e tonificando le fibre cellulari.

Autore: Alessandra Magliaro

Rivoluzione Verde Hotel: Risparmio Idrico e Cosmetici Solidi

Agire green significa viaggiare e vivere pensando al pianeta. Albogroup dedica la propria soluzione alla ricettività sostenibile attraverso i cosmetici solidi.

Turismo sostenibile e innovazione: la rivoluzione dei cosmetici solidi

Il turista ha fame di conoscere il mondo, scopre culture e luoghi, accresce la personale sensibilità verso il rispetto della Terra. Qui nasce l’esigenza di un turismo rispettoso, a partire dalla scelta dell’hotel. Ecco il motivo del boom nelle prenotazioni in chiave green.

Uso delle energie rinnovabili e riciclo delle risorse sono elementi importanti, ma spesso ci si perde nei dettagli, vanificando di fatto l’impegno ad apparire più green. Qui sta la chiave della cosmesi solida per hotel; il cliente abbraccia una filosofia talvolta nuova e si sente parte attiva del cambiamento. Ecco le ragioni della scelta.

Cambio di mentalità del consumatore

Quelle che un tempo apparivano solo delle brutte immagini da guardare in TV, ora sono tristi realtà di tutti i giorni. La crisi climatica condiziona le torride estati, le microplastiche contagiano l’alimentazione dei pesci e intere popolazioni soffrono la sete. La realtà ha superato l’immaginazione.

Il viaggiatore è un consumatore sempre più cosciente a questo riguardo, pertanto, avverte l’esigenza di fare qualcosa. La sostenibilità ambientale supera quindi la sua pura etica per divenire una vera e propria necessità. La cosmesi, anche nel settore degli hotel, è chiamata a rispondere al bisogno di cambiamento ma senza rinunciare alla qualità del trattamento sulla persona.

Vantaggi dei cosmetici solidi

Il rispetto verso gli ecosistemi è la scintilla che ha acceso la voglia di soluzioni green; ciò vale anche per la moderna cosmesi solida. Qual è il peso di questa scelta nella pratica?

Privarlo dell’acqua consente al prodotto delle maggiori prestazioni a parità di peso. Basta un semplice esempio: una barretta da soli 15 grammi può bastare almeno per 2 docce, l’equivalente liquido sarebbe del tutto insufficiente.

Il solido viaggia più facilmente, occupa meno volume e non è vincolato a contenitori a tenuta adeguata. Basta asciugare il panetto e conservarlo anche con un foglio di carta riciclabile. Rispettare l’ambiente diviene una opzione conveniente.

Contattaci per avere maggiori informazioni sui servizi

Riduzione della plastica

Circa 9 milioni di tonnellate di plastica si ritrovano nei mari di tutto il mondo. Il ciclo di degradazione impiega decenni e non è mai completo, l’esito sono le microplastiche che inquinano la flora marina. Il risultato è trovarci la plastica anche nel piatto a tavola.

Virare dalla cosmesi liquida a quella solida consente di azzerare la necessità del packaging in plastica. Non è un caso se i principali brand hanno rivoluzionato il modo di offrire turismo. Cannucce, bicchieri e posate sono diventate biodegradabili. Sempre più hotel adottano dispenser riutilizzabili e contemplano la cosmesi solida tra le amenities offerte alla clientela. La plastica diviene un ricordo.

Contributo per un futuro sostenibile

Rivoluzionare significa modificare le prospettive in modo più completo. Gli sforzi per un turismo più sostenibile sono solo la risposta a un’esigenza che si estende a macchia d’olio in ogni ambito del vivere comune. Il viaggiatore consapevole è un cittadino che esige maggiore rispetto per l’ambiente in ogni altro ambito.

Il tema ecologico non si abbraccia solo in visita sui ghiacciai alpini o su un atollo oceanico, il rinnovamento riguarda la mentalità. Aderire alla cosmesi solida innesca una nuova visione di impresa, basata sui valori ma anche e soprattutto sulle logiche di risparmio che ne derivano. C’è dietro tanta innovazione e ricerca nei materiali ma l’investimento vale la pena.

Albogroup: pionieri nella cosmesi solida conto terzi ed eco-compatibile

Alla base vi sono oltre quarant’anni di impegno attivo nel settore; solo questo know-how può alimentare una prospettiva così lungimirante in merito al prossimo futuro.

La cosmesi solida è una realtà frutto di ricerca continua, anni di studio tecnologico e ammodernamento di macchine e procedure. Il risultato è un’industria performante ma soprattutto basata su processi rispettosi dell’ambiente.

Essere i primi ha il vantaggio di accumulare più esperienza, ecco perché Albogroup riveste un ruolo leader nella produzione solida. Affiancare gli hotel è il modo per diffondere la cultura della cosmesi solida in tutto il mondo, c’è però anche un’effervescente produzione conto terzi.

SOLID.O ORIGINAL: innovazione nei cosmetici solidi per ogni esigenza

L’idea alla base della linea SOLID.O ORIGINAL è quella di produrre uno strumento cosmetico votato alla versatilità, le dimensioni compatte consentono un taglio efficace anche nel packaging. Il vero segreto sta però nella sua composizione, qui la tecnologia ha permesso delle prestazioni comparabili al liquido tradizionale.

L’INCI parla da sé, la formulazione è quella naturale che soddisfa la crescente esigenza green mentre la percentuale di acqua molto bassa. Questa è la ricetta di una gamma dedicata al benessere del pianeta.

Bagnodoccia, shampoo condizionanti, solid shaving, make-up remover, detergente intimo e prodotti per la rasatura dell’uomo sono solo alcune declinazioni. L’impegno alla base è l’ingrediente comune.

L’adozione dei cosmetici solidi da parte degli hotel non è solo una tendenza emergente nel settore del turismo sostenibile, ma rappresenta una scelta consapevole verso un futuro più rispettoso dell’ambiente. Albogroup, con le linee guest amenities, rappresenta l’avanguardia di questa rivoluzione, offrendo prodotti che coniugano innovazione, sostenibilità e qualità.

La riduzione del consumo idrico e l’eliminazione della plastica dal packaging dei cosmetici sono passi significativi verso la diminuzione dell’impronta ecologica degli hotel, e dimostrano come sia possibile offrire un’ospitalità di lusso senza compromettere i valori ecologici.

Oltre la Plastica Cosmetici Solidi per il Risparmio Idrico

Le microplastiche sono una triste realtà e i cambiamenti climatici ora minacciano l’acqua. Albogroup, accanto agli hotel, si impegna in un percorso di qualità che promuove il rispetto per l’ambiente, privilegiando l’uso di cosmetici solidi per ridurre gli sprechi e l’inquinamento.

L’urgenza di un consumo idrico consapevole nel settore cosmetico

Più di 2 miliardi di cittadini del mondo condividono una grave carenza di acqua: di fronte a questo dato non ci si può voltare dall’altra parte. I dati dell’ONU sono però una semplice istantanea di quel che i cambiamenti climatici riservano per il prossimo futuro.

È il momento di agire; evitare il punto di non ritorno è una delle priorità anche per la moderna industria della cosmesi. Il boom dei prodotti solidi non è un caso o una delle tante mode, è una possibile soluzione. L’idea è semplice ma richiede una tecnologia articolata.

Solidificare un cosmetico significa privarlo della quasi totalità dell’acqua, risparmiando risorse preziose. Viene anche meno l’esigenza del packaging in plastica, basta della carta riciclabile. Ridurre il consumo idrico risparmia risorse da dedicare per altri usi, salva anche l’ambiente e i mari dall’inquinamento. Scegliere la cosmesi solida è un gesto di valore.

Innovazione e sostenibilità: il potere trasformativo dei cosmetici solidi

Ridurre l’impatto sull’ambiente è fondamentale come lo è altrettanto il rispetto del proprio corpo. La qualità dei trattamenti non è un dettaglio e la cosmesi solida non delude a tal riguardo.

Frutto della ricerca sul campo, la proposta di Albogroup nasce dall’unione tra un’intuizione e la voglia di offrire prodotti in grado di rispettare l’ambiente e la salute. Natura e tecnologia sono le uniche vie da percorrere.

Anni di progettazione teorica e tecnica hanno permesso di avviare una produzione industriale ma basata su principi naturali, ottenendo una cosmesi lontana dalla chimica tradizionale dei conservanti e molto più vicina agli ingredienti della natura.

Il risultato è una proposta altamente performante, in grado di garantire standard di livello ma soprattutto di soddisfare la richiesta di prodotti al naturale. La cosmesi solida, di fatto, è destinata a trasformare le abitudini concedendo una valida alternativa.

Contattaci per avere maggiori informazioni sui servizi

Cosmetici solidi negli hotel: verso un’ospitalità sostenibile

Le strutture ricettive green sono una realtà sempre più richiesta, il cliente ha raggiunto una consapevolezza ambientale tale da orientarsi verso le soluzioni a più basso impatto.

Se la questione energetica è uno dei campi più considerati, anche l’impronta idrica rientra tra gli elementi da tenere in considerazione. La tropicalizzazione mediterranea e la siccità estiva sono avvisaglie divenute già realtà. La ricezione non può che virare verso scelte sostenibili.

Rispettare l’ambiente significa ridurre i trasporti; qui la cosmesi solida offre un esempio virtuoso di come la formulazione dry possa abbattere diverse voci di spesa. Solido significa che il prodotto può ridurre i costi di trasporto.

La resa nel tempo è un altro elemento di rilievo; nei 15 grammi di una barretta di cosmetico solido è contenuto un uso potenziale molto più generoso rispetto alla medesima quantità di prodotto liquido. La differenza conta.

Cosmetici solidi per hotel linea Solid.O Original

Albogroup dimostra un impegno attivo nel settore della cosmesi solida, ciò è testimoniato dalla gamma ampia dei prodotti che il brand mette a disposizione. I canali preferiti sono la produzione dedicata agli hotel ma si allargano anche alla personalizzazione conto terzi per la grande distribuzione.

Bagnodoccia, shampoo e balsami, hair conditioner ma anche detergenti intimi e prodotti per il make-up sono solo una parte dell’offerta che la gamma solida propone. Gli ingredienti sono quelli naturali di estratti e burro vegetali, arricchiti da oli, vitamine e proteine per garantire una routine sana.

Il dettaglio irresistibile sta nel formato; la linea Solid.O Original abbraccia lo standard 15 grammi. Una semplice barretta unisce la praticità all’efficacia di un trattamento sicuro. Il particolare disegno della solid bar consente una sua pratica divisione in due metà, la convenienza quindi raddoppia. Le idee semplici possono fare la differenza.

Benefici dei cosmetici a basso consumo idrico: tra salute e ambiente

Perché un cosmetico solido può essere più naturale? Cosa lo distingue rispetto al suo alter ego liquido? Si tratta di domande più che lecite quando ci si avvicina alla realtà del solido.

Il segreto sta proprio nella forte riduzione del contenuto idrico, il prodotto anidro è molto meno attaccabile dai batteri pertanto garantisce una maggiore stabilità degli ingredienti naturali. L’INCI può quindi fare a meno di parabeni e altri conservanti, necessari invece nei prodotti liquidi.

La salute ne trae vantaggio, ma anche l’ambiente può rigenerarsi. Oltre al basso consumo idrico nella produzione, viene ottimizzato anche l’impatto nei trasporti. A parità di volume, il movimento del cosmetico solido garantisce un utilizzo utile ben più cospicuo.

Ci sono poi i risvolti più pratici: una barretta solida viaggia in borsa senza alcun problema, pesa meno e dura anche di più. Viene da chiedersi: la rivoluzione solida non poteva arrivare prima?

Il nostro impegno, in Albogroup, nel promuovere l’utilizzo dei cosmetici solidi negli hotel, rappresenta non solo un importante passo avanti verso una forma di ospitalità più sostenibile, ma anche una risposta concreta e all’avanguardia alle sfide generate dai cambiamenti climatici e dalla crisi idrica a livello mondiale. La nostra scelta di minimizzare il consumo di acqua e di eliminare il packaging in plastica optando per prodotti solidi è un segno di responsabilità verso il pianeta, che riflette un’incrementata sensibilità ambientale, sia da parte dei consumatori che delle imprese.

Questo approccio non sacrifica la qualità o l’efficacia dei trattamenti offerti, dimostrando che è possibile conciliare rispetto per l’ambiente e cura del sé.

Come risparmiare acqua in Hotel?

Investire nel futuro significa attribuire il giusto valore alle risorse; Albogroup lavora per una cosmesi attenta.

Crediamo che il livello del servizio e l’attenzione al risparmio possano convivere anche nella ricezione di qualità, migliorando costantemente le hotel amenities per garantire un’esperienza eccezionale ai nostri ospiti.

Il consumo idrico in hotel: dati e implicazioni

Gli studi a riguardo parlano chiaro: i consumi idrici sono ben più alti in ambito alberghiero rispetto a quelli nelle abitazioni private. Se a casa consumiamo mediamente 250 litri d’acqua a testa, il valore diviene più del doppio in hotel.

Ben 645 litri pro capite si spiegano in rapporto ai servizi che la struttura ricettiva eroga, i centri benessere e le piscine sono solo alcuni degli ambiti che più richiedono un apporto d’acqua. I dati ENEA pongono al centro uno degli aspetti più spinosi sia per i costi sia per l’impatto sull’ambiente.

Strategie e consigli per ridurre il consumo di acqua in hotel

L’acqua è il vero oro del prossimo futuro. Il principio è ben chiaro agli hotel che puntano sempre più in direzione della gestione green nelle risorse. L’ottimizzazione è aperta su più fronti: parte dalle tecnologie per il risparmio ma spazia anche nella modifica delle routine.

Albogroup contribuisce al taglio degli sprechi, proponendo l’alternativa della cosmesi solida. Ridotti costi in gestione e trasporto si affiancano a una migliore ottimizzazione di acqua e prodotto. Questo è un piccolo ma prezioso passaggio; ecco alcuni efficaci accorgimenti.

Verso un futuro sostenibile: shampoo, balsami e docciaschiuma solidi per hotel

Il passato è solo un ricordo, la cosmesi liquida della tradizione lascia spazio all’innovazione solida. Vero e proprio concentrato di ingredienti naturali, i cosmetici solidi sono la soluzione che promette una maggiore praticità a fronte di un minore consumo d’acqua.

Un’esperienza di oltre 40 anni sul campo e un ammodernamento attivo e continuativo hanno dato vita alle linee di cosmesi solida firmate Albogroup. Balsami e shampoo ma anche bagnodoccia e soluzioni per l’igiene intima appartengono a un’offerta del tutto dry.

Questo si traduce in ottimizzazione dei consumi, maggior durata e risparmio d’acqua. Ecco il segreto dietro al successo tutto green della linea Solid.O Original.

Contattaci per avere maggiori informazioni sui servizi

Utilizzo di dispenser

Una solida teoria funziona solo se supporta la pratica nel quotidiano. Basta infatti analizzare un semplice – e quasi banale – dettaglio: qual è lo spreco di prodotto e l’impatto dei cosmetici monouso in forma liquida?

Aprire una confezione di detergente liquido equivale a sprecarne la parte residua, quella che non verrà mai utilizzata, e perderne parte sulle superfici di appoggio. Ecco che la soluzione, oltre a essere meno pratica si dimostra anche più dispendiosa in termini di pulizia.

C’è poi il contenitore in plastica, residuo in grado di aumentare i costi in termini economici e di impatto sull’ambiente. Il dispenser offre la soluzione in grado di aumentare la praticità e ridurre il consumo stesso di acqua; la semplice ricarica innesca un ciclo virtuoso.

Incentivare il riutilizzo degli asciugamani

C’è il consumo idrico visibile a tutti ma ci sono tanti altri passaggi non sempre considerati. Il reparto lavanderia è uno degli ambiti più coinvolti nell’impatto idrico della ricezione in hotel.

Incentivare il riutilizzo degli asciugamani è il passaggio che può contribuire in maniera anche importante al taglio dei consumi idrici; per farlo basta sensibilizzare gli ospiti attraverso poche e semplici indicazioni.

Indicare un portabiancheria da dedicare agli asciugamani da lavare e dei porta salviette per quelli che è possibile riutilizzare, questi sono dei passaggi utili a ottimizzare i consumi in lavanderia.

Prestare attenzione alla manutenzione

Se un soffione di ultima generazione è in grado di abbassare l’impatto da 11 a 5 litri d’acqua al minuto, i costi di una perdita nell’impianto rischiano di essere ben più pesanti. Garantire la completa operatività dei sistemi ne assicura il corretto funzionamento ma contribuisce anche a ridurre gli sprechi.

Una corretta gestione preventiva non deve tralasciare il check periodico di scarichi e rubinetti; sono infatti le piccole perdite a risultare silenti anche per troppo tempo. Rinnovare permette di innovare, puntando a sistemi che risultino anche più efficienti nel monitoraggio delle risorse. La sostituzione di un vecchio rubinetto può lasciare spazio a soluzioni a controllo automatico, il risparmio è l’effetto più diretto.

Educazione e coinvolgimento: il ruolo delle campagne informative

Sensibilizzare fa rima con risparmiare, l’informazione ha un ruolo attivo nell’ottimizzazione delle risorse. L’acqua è un bene importante, a patto che proprio tutti ne riconoscano l’effettivo valore; da qui nasce un approccio che deve riguardare il settore ricettivo in modo trasversale.

La deduzione più diretta è rivolta verso la clientela, laddove l’uso di brochure e accorgimenti pratici possano indurre a una maggiore attenzione verso la tematica idrica. La sensibilizzazione deve però abbracciare culturalmente anche il dipendente, offrendo gli strumenti teorici e pratici per una gestione a minore impatto sui consumi. L’acqua è la vera sfida nel prossimo futuro, ognuno può esserne attore.

Investire nel futuro con responsabilità ambientale e sostenibilità è un impegno che noi di Albogroup prendiamo molto sul serio. Attraverso l’introduzione di pratiche innovative come la cosmesi solida e l’adozione di strategie volte al risparmio idrico, abbiamo dimostrato che è possibile fornire un servizio di qualità, rispettando al contempo l’ambiente e le sue preziose risorse.

La nostra visione va oltre la semplice riduzione dei consumi: siamo impegnati a creare un’esperienza ricettiva che educhi e coinvolga ospiti e personale, promuovendo un cambiamento culturale profondo verso la sostenibilità.